Associazione Culturale

La Ruota del Tempo

Lo ammetto... a volte sono veramente ‘pesante’!!

Il fatto è che mi piace affrontare ogni mio interesse, ogni passione, dando alle cose una cornice. Adoro contestualizzare, analizzare ogni cosa che affronto rendendomi conto del suo divenire, delle basi da cui proviene e del suo possibile futuro. Da buon collezionista poi, adoro catalogare, mettere ogni pezzetto nel cassetto giusto, dargli un senso.

Ho affrontato così anche la pittura delle miniature, dal momento in cui me ne sono innamorato e per tutti gli oltre 15 anni di attività. Sono partito in un periodo in cui internet ancora quasi non esisteva, e le riviste erano la principale fonte a cui attingere per vedere miniature e leggere delle varie tecniche. Ho passato ore, giorni, a studiare le foto dei lavori di tutti i miei pittori preferiti, cercando di carpire i loro segreti. E mentre studiavo quegli splendidi soldatini cercavo anche di catalogare gli stili, i modi di affrontare la pittura di questi grandi artisti.

... un vero fanatico, direi!

Questo modo di vedere le cose mi è però tornato molto utile quando ho iniziato a tenere dimostrazioni e corsi di pittura. Ho scoperto che riuscivo ad essere, oltre che logorroico, anche estremamente efficace nello spiegare come, e soprattutto perché, una miniatura viene dipinta.

Ho scoperto anche di essere in possesso, dopo tanti anni, di un mare di consigli, trucchi, conoscenze sulle tecniche, imparati, incamerati e catalogati in modo maniacale fino a costituire una teoria generale sulla pittura (ad olio) delle miniature.

Certo, sono sicuro che ‘l’arte non si impara’ (e da qui il sorriso nel vedere, negli anni, la reticenza di taluni a spiegare i propri “segreti”); sono però altresì convinto che la condivisione delle proprie esperienze può portare altri a non commettere gli stessi errori e ad arrivare più rapidamente al punto in cui la conoscenza delle tecniche si ferma e inizia il talento personale.

Ecco le basi da cui nasce questa rubrica, che non vuole essere una ‘scuola’ ma soltanto una fonte di suggerimenti, che saranno poi filtrati dai lettori alla ricerca di qualcosa da trattenere nel proprio bagaglio di esperienze. Non solo analisi tecniche o lunghissimi sbs (che magari ci saranno... datemi tempo per organizzarmi), ma anche discettazioni su luce, colore, interpretazione pittorica, stili diversi, soluzioni personali. Una serie di spunti che, raccolti in una rubrica come questa, potranno essere più facilmente accessibili e fruibili.

Cliccate quindi sul logo in alto e...buona lettura!

Massimo